Descrizione Progetto

Bloccadisco

Il bloccadisco progettato da CevLab è un sistema di sicurezza per motocicli predisposto per poter funzionare da deterrente per il furto del veicolo.

Il sistema si compone di due oggetti principali:

  • Bloccadisco in acciaio con serratura meccanica apribile con la chiave principale del motoveicolo. Questo componente di design brevettato ZADI, funziona come deterrente principale per il furto del veicolo e la possibilità di utilizzare la chiave principale del sistema evita la necessità di dover avere una seconda chiave per il bloccadisco (evitando per esempio, che la chiave bloccadisco – anellata con la chiave principale – vada a graffiare la piastra di sterzo).
  • Componente elettronico, da riporre sotto la sella del passeggero, che alloggia il bloccadisco e che mediante l’inibizione di un microswitch permette l’avvio del veicolo. Questo componente, che può contenere SOLO il bloccadisco, è una «scatola» che contiene la gestione elettronica del sistema e che ha come feature aggiuntiva una serratura per il bypass manuale del sistema.

FUNZIONAMENTO

L’housing è realizzata con una sede adatta al solo bloccadisco ZADI, di forma e design brevettati.

Quando il bloccadisco è in sede viene premuto un microswitch che permette, mediante un collegamento via cavo all’ECU, l’alimentazione del veicolo o una segnalazione visiva su cruscotto. Questo sistema ha due vantaggi principali:

  • evitare partenze con il bloccadisco montato sul disco freno, evitando cadute o rotture del motoveicolo.
  • In caso di tentato furto, per poter avviare il veicolo bisogna eseguire effrazione su bloccadisco e sul sistema montato sotto la sella.

In caso di mancanza, voluta o non voluta, del bloccadisco si può inibire il microswitch mediante l’azionamento della serratura preposta nell’housing.

La stessa serratura può essere ragionata per essere utilizzata come blocco meccanico del bloccadisco nella scatola.